A.S.D. Polisportiva Celle Rimini

Ginnastica Artistica, Ritmica, Acrobatica, Tessuti aerei e Giocomotricità

La Polisportiva Celle è nata nel 1978 grazie ad un gruppo di genitori che aveva il desiderio di trasmettere la loro passione per la ginnastica artistica ai loro figli. Decisero così di sfruttare la nuova palestra della scuola elementare Federico Fellini e costituirono un comitato per promuovere lo sport nel riminese.

Visto l’immediato successo del comitato, i genitori fondatori decisero di modificare la loro forma giuridica associativa trasformandosi da comitato a Polisportiva.

Nella nuova Polisportiva si praticavano numerose discipline sportive: pallavolo, basket, ginnastica artistica, ping-pong, karate, ma era la ginnastica il punto di forza ed infatti, nel 1980, la Polisportiva ottenne l’affiliazione alla Federazione Ginnastica d’Italia ed iniziò subito a partecipare alle gare federali.

Con il proseguire degli anni la Polisportiva Celle si concentrò sulla ginnastica artistica diventando l’unica società riminese a proporre corsi a bambini di qualsiasi età per far conoscere meglio questo tanto difficile, quanto appassionante sport. 

Con il passare degli anni la Polisportiva Celle diventò sempre più importante nel campo della ginnastica, ricevette numerosi premi da parte degli organi del CONI provinciali, regionali e nazionali e diventò  l’unica società del riminese e dintorni ad avere tutte e tre le sezioni della ginnastica (maschile, femminile e ritmica).

Oggi la Polisportiva Celle può vantare due palestre: la sede storica, dove ha scritto la vera storia della società in via del Quadrifoglio quartiere Celle, e la sede nuova, dal 2006, nel palazzetto della ginnastica situato in via Euterpe 5 nella zona di Rimini sud; quest’ultima è una palestra super attrezzata che soddisfa a 360° le esigenze specifiche dei ginnasti e dei tecnici che lavorano a livello professionistico, infatti la nazionale italiana femminile ha scelto Rimini come sede per la preparazione al mondiale qualificante per le olimpiadi di Pechino 2008.